Antico Baglio di Scopello – Un respiro di felicità

 

In Sicilia, in una sera di primavera, ho respirato un’atmosfera unica… mi trovavo tra le case dell’antico Baglio di Scopello.

Nel paradiso terrestre “da Vito”, o sulla terrazza incantata vista tonnara del “Talia” di Madhu, la sera si fa tardi e si sogna. Si riuniscono attorno a cibo, musica e natura persone provenienti da tutto il mondo… e chissà per quale ragione la notte si ritrovano tutti in quel luogo magico di Sicilia.

Tra viaggiatori, kuntastorie, pupari, registi, artisti, contadini e sconosciuti scorre duci la vita… e quando la “vita” si mischia al vino sincero aizza pure il sangue dintra i veni. Si raccontano le origini di questa Terra; il kuntastorie Nino Pracanica, proveniente dalla grotta di Polifemo di Milazzo, racconta la vera storia dei Ciclopi non accecati. I paladini di Carlo Magno prendono vita e si provocano contendendosi fusberta e durlindana, ma alla fine tutti hanno a cuore lo stesso patrimonio dell’umanità che Salvatore Oliveri ha ereditato da suo nonno – il puparo Gaspare Canino -.

Il giovane Francesco Stabile si nutre di questi racconti alla scoperta e ricerca della propria identità, nel frattempo dopo una giornata di faticoso lavoro si preoccupa di tutto e tutti, cucinando con la passione e l’orgoglio di chi si sente parte attiva di un progetto importante. Pasta di grani antichi, macco di fave e finocchietto selvatico, pecorino, musica e canti in lingua madre… questa materia prima di felicità l’ha portata un siculo grandioso: il giovane contadino-cantore Salvatore Fundarò – scriverò molto di lui e dei suoi progetti -. Lui si definisce un Viddanu, anche se ha studiato all’università di Palermo, perché con consapevolezza è tornato a zappare la terra sana che gli ha lasciato suo nonno; lo fa con rispetto assoluto della natura e dei suoi preziosi frutti, perché vuole mangiare e far mangiare sano. In questa sera di Maggio di Scopello arricria tutti li genti accompagnandosi anche da un tocco di violino delizioso e da un tamburello impertinente.

Passano leggere le ore di vera condivisione, mentre sei là che ti suchi una rinfrescante granita limone fatta in casa – come quella che preparava tua nonna quando eri picciriddu – inizi già a realizzare che proprio quella sera stai vivendo un’esperienza difficilmente ripetibile altrove. Io e Francesca Pracanica – giovane pasticciera blogger – vaghiamo a distanza per raccogliere da questa esperienza più testimonianze di vita possibili, energie e sfumature… sembriamo due picciotteddi in mezzo a un luna park, ogni tanto da lontano con lo sguardo che luccichia di felicità ci diciamo: mih, ma ti rendi conto quanto è bella sta’ serata.

All’alba il risveglio in una casetta immersa nel silenzio della natura. Dormono ancora tutti… Ma a unni minchia è finita la moltitudine di umanità della sera prima?! Che sia stato solo un sogno…
M’incammino in solitudine, perfino i festosi canitti bastardelli che mi hanno accolto all’arrivo sono spariti, rimango accompagnato solo da un venticello chinu chinu di profumi di campagna e di mare. Mi fermo proprio nel centro del baglio antico… e proprio là – seduto davanti a un caffé caldo e una cassatella sublime alla ricotta – penso: ah come sono stato felice… una sera di primavera… a Scopello.

6 commenti Aggiungi il tuo

  1. wwayne ha detto:

    Foto e post molto suggestivi, complimenti! 🙂

    Piace a 1 persona

    1. raccontodisicilia ha detto:

      Grazie per l’attenzione

      "Mi piace"

      1. wwayne ha detto:

        Grazie a te per la risposta e per il follow (ricambiato)! 🙂

        Piace a 1 persona

  2. Giuliana ha detto:

    Non mi stanco di ripetere che la Sicilia è un paradiso

    Piace a 1 persona

  3. Giovanni Augello ha detto:

    Ricordi lontani di estati felici…

    Piace a 1 persona

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...